Crea sito
 
Secondo Dreca

l'AlterBlog

Posso offrire un caffè?

febbraio 26th, 2012

Galland elogio del caffèIl titolo italiano è forse inappropriato, più che un elogio del caffè è la storia dell’orine a dell’effarmarsi del caffè come bevanda nel mondo islamico, le peripezie in cui è incorso, tra le persecuzioni di chi lo considerava una bevanda vietata per i mussulmani (in quanto assimilabile al vino) e tra chi lo considerava una bevanda utile alla preghiera (in quanto permetteva di restare svegli).

incipit: “Signore, non so se mi sbaglio, e se voi avete notato, come me, che il caffè serve da intrattenimento, e che se ne prende raramente senza esprimere il piacere che fa, dicendo che è buono, che è eccellente, in un modo più vivo rispetto alle altre bevande. Ma io so, e voi lo sapete bene quanto me, che nei giorni di visita i Turchi lo presentano prima che la conversazione languisca.”(Galland, Elogio del caffè)

“Oltre  prendere il caffè due volte al giorno, ne prendono pure quasi ad ogni ora, essendo consuetudine offrirne a tutti coloro che vanno a casa, amici e altri. Così non lo prendono solamente a casa propria, ma in tutti i luoghi in cui si incontrano: siccome lo offrono per educazione, sarebbe maleducazione rifiutarlo, e lo sarebbe ancora non offrirne. Questo fa sì che c’è un’infinità di persone che prendono più di venti tazza di caffè al giorno.
Ciò che vi è di mirabile nella quantità che prendono, è che capita raramente che si trovino indisposti, privilegio che il caffè ha sopra tutte le altre bevande, anche le più squisite. Io lo trovo ancora più mirabile in ciò: che lega con un legame più stretto gli uomini nati per la società, meglio di ogni altra cosa che si possa immaginare, che dà luogo a delle proteste di amicizia tanto più sincere perché espresse con animo che non è offuscato dai fumi, ma limpido e deciso, e che non si dimenticano facilmente, cosa che succede troppo spesso quando si fanno col vino.”(Galland, Elogio del caffè)

6 Responses to “Posso offrire un caffè?”

  1. nicce ha detto:

    beh, più di venti tazze al giorno magari no, però ogni momento (pretesto?) è buono per un caffè, è vero.

  2. Paolopaoli ha detto:

    Il caffè è una ‘scusa’ per qualsiasi cosa. O meglio, la pausa caffè. Comunque ‘poco zuccherato’. 🙂

  3. Tony ha detto:

    Un libro interessante, direi. Come questo tuo spazio, del resto.
    🙂

  4. sysjena ha detto:

    …io sono in calo….di caffè…sono un consumatore modesto ma costante…

  5. dreca ha detto:

    vedo che comunque il caffè ha sempre sostenitori…a me se capita di prenderne veti li prendo ;-P

  6. Paolopaoli ha detto:

    qui non si posta più! 🙂

Powered by WordPress. Theme by Sash Lewis.