Crea sito
 
Secondo Dreca

l'AlterBlog

Posts Tagged ‘poesia’

Winterson, L’arte dissidente

lunedì, marzo 13th, 2017

Nel libro, di Jeanette Winterson, L’arte dissidente. Scritti sull’estasi e sulla sfontatezza  sono raccolti alcuni sui scritti sull’arte, sia pittorica che narrativa. Nel primo dal titolo “L’arte dissidente” l’autrice racconta il suo approccio all’arte visiva, alla necessità che essa richiede di dedicargli tempo. Racconta di come abbia cercato nei libri autori con la sua stessa […]

The Medium di R. Browning

lunedì, aprile 16th, 2007

Tutto ciò potrebbe essere, può essere, e con l’opportuno ausilio di qualche menzogna, sarà: dunque, Sludge mente! Oh, non è peggiore del vosto poeta che canta di come i greci mai esistiti, in una Troia mai esistita, compiono questa o quella impossibile impresa!… Ma perchè disturbare i poeti? Prendete la semplice prosa – gli elargitori […]

The Medium di R. Browning

lunedì, aprile 16th, 2007

Tutto ciò potrebbe essere, può essere, e con l’opportuno ausilio di qualche menzogna, sarà: dunque, Sludge mente! Oh, non è peggiore del vosto poeta che canta di come i greci mai esistiti, in una Troia mai esistita, compiono questa o quella impossibile impresa!… Ma perchè disturbare i poeti? Prendete la semplice prosa – gli elargitori […]

invito libertino

sabato, febbraio 17th, 2007

Stavo con entrambi i piedi su questa terra, ma fra la riva e il mare non vi era più confine; davanti ai miei occhi sfumava la linea che separa l’acqua dalle nuvole, l’aldiquà dall’aldilà, il finito dall’infinito, l’ombra dalla luce – tutto divenne uno,  e io stesso venni coinvolto, assorbito da una sfera di infinitudine […]

invito libertino

sabato, febbraio 17th, 2007

Stavo con entrambi i piedi su questa terra, ma fra la riva e il mare non vi era più confine; davanti ai miei occhi sfumava la linea che separa l’acqua dalle nuvole, l’aldiquà dall’aldilà, il finito dall’infinito, l’ombra dalla luce – tutto divenne uno,  e io stesso venni coinvolto, assorbito da una sfera di infinitudine […]

sabato, maggio 13th, 2006

Vivere ardendo e non sentire il male G. Stampa

sabato, maggio 13th, 2006

Vivere ardendo e non sentire il male G. Stampa

martedì, maggio 9th, 2006

Tre fiammiferi accesi uno ad uno nella notteil primo per vederti tutto il visoil secondo per vederti gli occhil’ultimo per vedere la tua boccaE il buio per ricordarmi queste cosementre ti stringo tra le braccia Prévert, Paris the night

martedì, maggio 9th, 2006

Tre fiammiferi accesi uno ad uno nella notteil primo per vederti tutto il visoil secondo per vederti gli occhil’ultimo per vedere la tua boccaE il buio per ricordarmi queste cosementre ti stringo tra le braccia Prévert, Paris the night

Powered by WordPress. Theme by Sash Lewis.